Stampa

1) CATALOGHI ONLINE (OPAC)
Come cercare un libro-cd-dvd dal catalogo provinciale

IL CATALOGO

Il catalogo ti permette di localizzare un documento in una o più biblioteche.
Il catalogo della biblioteca moderna è il catalogo in linea o OPAC (On-line Public Access Catalogue) consultabile mediante un computer in biblioteca o da casa via internet.

LA RICERCA

E’ possibile ricercare per autore, titolo, soggetto (=argomento) ed altro ancora.
E' possibile inoltre combinare più ricerche oppure restringere e raffinare la ricerca attraverso l'utilizzo di termini chiamati operatori booleani (and, or, not).
Se non trovi il documento che t'interessa nella biblioteca del tuo paese, non ti preoccupare: le biblioteche offrono servizi di prestito interbibliotecario (ILL) e di spedizione di articoli (Document delivery).

L'OPAC delle biblioteche mantovane

Il catalogo di tutte le biblioteche mantovane è consultabile su internet all'indirizzo www.biblioteche.mn.it . Da qui puoi ricercare tra più di 900.000 libri e 30.000 titoli di CD, VHS, DVD, CD-Rom.
Ogni titolo trovato riporta l’indicazione della biblioteca che lo possiede ed è prenotabile con una mail. Il catalogo è aggiornato quotidianamente.

Altri OPAC

SBN (Servizio Bibliotecario Nazionale)
Sul territorio nazionale aderiscono a SBN circa 7000 biblioteche; la consistenza del catalogo è di alcuni milioni di titoli, che si incrementano quotidianamente. Puoi richiedere i titoli trovati tramite la tua biblioteca. Il servizio comporta il pagamento delle spese postali richieste dalla biblioteca prestante.
MAI (Metaopac Azalai Italiano)
Consente di interrogare più di cento OPAC italiani contemporaneamente. Il servizio di prestito avviene secondo le modalità dell'SBN.
OPAC Italiani
Links agli OPAC Italiani disponibili in Internet. Il servizio di prestito avviene secondo le modalità dell'SBN.
OPAC nel mondo
I più vasti cataloghi del mondo.
ACNP (Archivio Collettivo Nazionale dei Periodici)
Localizza circa 90.000 testate di periodici italiani e stranieri posseduti da circa 2.300 biblioteche italiane.

I PASSAGGI DELLA RICERCA NELL'OPAC

Dopo aver lanciato la ricerca sull'opac, ti appariranno le finestre dei risultati secondo questa sequenza:
1) Tutti i titoli dei documenti che soddisfano i dati inseriti.
A questo punto puoi raffinare la ricerca, inserendo altri dati per diminuire l'elenco dei titoli, oppure selezionare i titoli che ti interessano e visualizzarne la descrizione:
2) Descrizione del titolo scelto.
La descrizione del titolo segue le regole internazionali ISBD, ovvero: [titolo]/[autore].-[luogo di edizione]: [casa editrice], [anno di edizione].- [n. di pagine]; [altezza del dorso].
Seguono altre notizie: Collana, Classificazione secondo il sistema decimale Dewey adottato dalle biblioteche, titolo originale.
Appare inoltre la lista delle biblioteche in cui è localizzato il titolo.

A questo punto puoi salvare la ricerca (con mail o nell'opac) o cliccare su una biblioteca per richiedere un prestito:
3) Localizzazione del titolo scelto e richiesta di prestito
Dopo aver cliccato su una biblioteca appare la pagina con i dati di localizzazione del titolo scelto.
Per esempio: Biblioteca di San Martino dall'Argine, numero di inventario del titolo, dati di collocazione per ritrovarlo sugli scaffali, disponibilità al prestito (non ammesso al prestito/disponibile al prestito/fuori in prestito).

A questo punto, se l'OPAC lo permette, puoi cliccare sulla richiesta di prestito.
Oppure puoi cliccare sul nome della biblioteca per comunicare via mail la richiesta di prestito inserendo i tuoi dati anagrafici (nome, cognome, data di nascita) e i dati del documento (n. di inventario).
SE IL DOCUMENTO E' PRESENTE IN BIBLIOTECA PUOI PRELEVARLO TU DALLO SCAFFALE.

Altri cataloghi

IL CATALOGO

Il catalogo ti permette di localizzare un documento in una o più biblioteche.
Il catalogo della biblioteca moderna è il catalogo in linea o OPAC (On-line Public Access Catalogue) consultabile mediante un computer in biblioteca o da casa via internet.

LA RICERCA

E’ possibile ricercare per autore, titolo, soggetto (=argomento) ed altro ancora.
E' possibile inoltre combinare più ricerche oppure restringere e raffinare la ricerca attraverso l'utilizzo di termini chiamati operatori booleani (and, or, not).
Se non trovi il documento che t'interessa nella biblioteca del tuo paese, non ti preoccupare: le biblioteche offrono servizi di prestito interbibliotecario (ILL) e di spedizione di articoli (Document delivery).

L'OPAC delle biblioteche mantovane

Il catalogo di tutte le biblioteche mantovane è consultabile su internet all'indirizzo www.biblioteche.mn.it . Da qui puoi ricercare tra più di 900.000 libri e 30.000 titoli di CD, VHS, DVD, CD-Rom.
Ogni titolo trovato riporta l’indicazione della biblioteca che lo possiede ed è prenotabile con una mail. Il catalogo è aggiornato quotidianamente.

Altri OPAC

SBN (Servizio Bibliotecario Nazionale)
Sul territorio nazionale aderiscono a SBN circa 7000 biblioteche; la consistenza del catalogo è di alcuni milioni di titoli, che si incrementano quotidianamente. Puoi richiedere i titoli trovati tramite la tua biblioteca. Il servizio comporta il pagamento delle spese postali richieste dalla biblioteca prestante.
MAI (Metaopac Azalai Italiano)
Consente di interrogare più di cento OPAC italiani contemporaneamente. Il servizio di prestito avviene secondo le modalità dell'SBN.
OPAC Italiani
Links agli OPAC Italiani disponibili in Internet. Il servizio di prestito avviene secondo le modalità dell'SBN.
OPAC nel mondo
I più vasti cataloghi del mondo.
ACNP (Archivio Collettivo Nazionale dei Periodici)
Localizza circa 90.000 testate di periodici italiani e stranieri posseduti da circa 2.300 biblioteche italiane.

I PASSAGGI DELLA RICERCA NELL'OPAC

Dopo aver lanciato la ricerca sull'opac, ti appariranno le finestre dei risultati secondo questa sequenza:
1) Tutti i titoli dei documenti che soddisfano i dati inseriti.
A questo punto puoi raffinare la ricerca, inserendo altri dati per diminuire l'elenco dei titoli, oppure selezionare i titoli che ti interessano e visualizzarne la descrizione:
2) Descrizione del titolo scelto.
La descrizione del titolo segue le regole internazionali ISBD, ovvero: [titolo]/[autore].-[luogo di edizione]: [casa editrice], [anno di edizione].- [n. di pagine]; [altezza del dorso].
Seguono altre notizie: Collana, Classificazione secondo il sistema decimale Dewey adottato dalle biblioteche, titolo originale.
Appare inoltre la lista delle biblioteche in cui è localizzato il titolo.

A questo punto puoi salvare la ricerca (con mail o nell'opac) o cliccare su una biblioteca per richiedere un prestito:
3) Localizzazione del titolo scelto e richiesta di prestito
Dopo aver cliccato su una biblioteca appare la pagina con i dati di localizzazione del titolo scelto.
Per esempio: Biblioteca di San Martino dall'Argine, numero di inventario del titolo, dati di collocazione per ritrovarlo sugli scaffali, disponibilità al prestito (non ammesso al prestito/disponibile al prestito/fuori in prestito).

A questo punto, se l'OPAC lo permette, puoi cliccare sulla richiesta di prestito.
Oppure puoi cliccare sul nome della biblioteca per comunicare via mail la richiesta di prestito inserendo i tuoi dati anagrafici (nome, cognome, data di nascita) e i dati del documento (n. di inventario).

SE IL DOCUMENTO E' PRESENTE IN BIBLIOTECA PUOI PRELEVARLO TU DALLO SCAFFALE.

2) MOTORI DI RICERCA

Si tratta di programmi che in pochi secondi setacciano milioni di pagine web, cercando le parole che hai digitato.
Per avviare la ricerca bisogna inserire nel riquadro non più di 4 parole e cliccare invio. Per effettuare ricerche complesse è necessario seguire particolari regole sintattiche, diverse per ogni motore di ricerca.
I tre principali motori di ricerca sono attualmente:
Google (www.google.it) Yahoo (www.yahoo.it) Live Search (www.live.it)
Tra i motori di ricerca più utilizzati citiamo anche:
Ask (www.ask.it) Alta Vista (www.altavista.it) Seekport (www.seekport.it)
Per una descrizione delle caratteristiche di ogni motore di ricerca consulta www.motoridiricerca.it.

3) INDICI PER ARGOMENTO (DIRECTORIES)

Gli indici per argomento sono realizzati da personale specializzato che vaglia una parte del web e raggruppa i siti in base all'argomento.
I siti più rilevanti vengono ordinati in liste di directory che hanno una struttura ad albero dall'argomento generale al particolare.
Uno dei più antichi e famosi di questi indici è Yahoo, ma vi sono anche Google Directory, Open Directory Project.
Esistono anche i meta-indici, cioé indici che interrogano un certo numero di altri indici (vedi qui)

4) BANCHE DATI

Le banche dati sono raccolte organizzate d'informazioni su supporto digitale.
Si possono consultare on line oppure su cd-rom (Esempio: Il Morandini 2006. Dizionario dei film).
L'accesso alle banche dati può essere gratuito e disponibile a tutti oppure a pagamento o tramite registrazione dei propri dati personali.
Se una banca dati non è accessibile da casa tua può esserlo invece da una biblioteca specializzata.
Per una panoramica delle principali banche dati italiane collegati al sito http://www.laterza.it/bibliotecheinrete/Cap10/Cap10_01.htm

5) LISTE DI SITI UTILI

I siti delle biblioteche, delle università e degli enti di ricerca includono spesso indici di risorse informative in internet selezionate per il loro interesse e per la loro qualità. Tra i siti italiani:
Eureka (Servizio bibliotecario provinciale vicentino); Risorse web (Biblioteca civica di Cologno Monzese); SegnaWeb (a cura di Assoc. It. Biblioteche e CILEA); Selezione Web (Biblioteca Sala Borsa di Bologna); Virtual reference desk per le biblioteche pubbliche (curato da Il Palinsesto per la Regione Toscana).

6) INDICI SPECIALIZZATI

IN PARTICOLARI TIPI DI DOCUMENTI

Fotografie e altre immagini; ad esempio Google Image Search e Ditto.
Canzoni e altri documenti sonori; ad esempio Altavista Audio Search e Yahoo Audio Search;
Blogs e news; ad esempio Technorati e Google News;
Documenti di ambito accademico; ad esempio Google Scholar , Windows Live Academic e OAIster;
Libri in formato originale (ad esempio Find In A Library) o digitalizzati (ad esempio Google Book Search );
Altri strumenti specifici per la ricerca di informazioni a carattere bibliografico.

INDICI SPECIALIZZATI PER BAMBINI

BiblioKids
Pianeta dei bambini

7) ENCICLOPEDIE ONLINE AD ACCESSO LIBERO

Wikipedia (http://it.wikipedia.org/wiki/Pagina_principale)
Enciclopedia libera: ognuno può partecipare ad arricchirla di nuovi articoli, modificarli ed ampliarli. La versione italiana ha attualmente 126.040 articoli. Gli articoli non sono tutti della stessa qualità e completezza, ma si tratta comunque di un'opera di notevole valore che è in continua crescita, sia per la quantità che per la qualità.
Dizionari e traduttori
Per accedere a dizionari monolingui, bilingui e multilingui di italiano (anche sinonimi ed etimologici), inglese, francese, tedesco, spagnolo, portoghese, danese, giapponese, turco fai riferimento al sito www.dienneti.it (clicca qui per collegarti)
I traduttori online più citati sono:
Babelfish (http://babelfish.altavista.com/)
Language tools (http://www.google.com/language_tools)
English free (http://petra.interfree.it/)
Foreign word (http://www.foreignword.com/)

8) PORTALI

Sono siti di riferimento non solo per la ricerca di informazioni ma anche per ogni altra attività effettuabile in Rete (comunicazione, giochi, acquisti in linea, prenotazione di servizi, e via dicendo). Includono quasi sempre una directory per argomento molto orientata alle necessità della vita quotidiana, un motore di ricerca e un insieme dei più svariati servizi: notiziari, quotazioni di borsa, indirizzi e-mail e spazio Web gratuiti, oroscopi, stradari, chat e forum, previsioni del tempo e così via.
Si vedano per esempio, in Italia, kataweb , dada e alice

9) INFORMAZIONI A DISTANZA (VIRTUAL REFERENCE)
CHIEDI IN BIBLIOTECA

Chiedi in Biblioteca è un servizio di biblioteca a distanza, promosso e coordinato dalla Regione Toscana, che mette a disposizione di tutti le risorse e le professionalità presenti nelle biblioteche toscane per 24 ore al giorno e per sette giorni la settimana.
Con l'aiuto di un modulo potrete porre le vostre domande a una squadra di bibliotecari professionisti, i quali cercheranno la migliore risposta tra le risorse della rete o tra gli scaffali delle loro biblioteche.
Riceverete la risposta via posta elettronica entro pochi giorni.

10) CORSI ONLINE PER IMPARARE A CERCARE INFORMAZIONI IN INTERNET

CIL versione italiana
Un corso di alfabetizzazione informativa in autoapprendimento messo a disposizione dalle Biblioteche dell'Università di Bologna, liberamente fruibile on line, per acquisire le competenze necessarie a localizzare, valutare e utilizzare efficacemente le informazioni e per conoscere e imparare ad usare le risorse informative disponibili in Internet e nelle Biblioteche. Vai al CIL.
Come si fa ricerca ai tempi di internet
La sezione del sito della Direzione Didattica di Pavone Canavese offre ad allievi ed insegnanti un percorso guidato sulle tappe che occorre seguire per attivare un lavoro di ricerca. Ogni pagina prevede domande per attivare la ricerca, schede di supporto e modelli di cui si può eseguire il download. Vai al sito.
Internet per la scuola
Corso introduttivo alla ricerca bibliografica in Internet per insegnanti e studenti del Liceo "Luigi Stefanini" di Mestre.
Chercher pour trouver
Percorso didattico in lingua francese per studenti della scuola secondaria.

Fonti:
Fabio Metitieri, Riccardo Ridi, Biblioteche in rete. istruzioni per l'uso, Laterza
Riccardo Ridi, Strumenti e strategie per la ricerca di informazioni WWW

Categoria: La Biblioteca