Contenuto principale

COME ARRIVARE
L'oasi ecologica "Le Margonare" è raggiungibile attraverso un percorso ciclopedonale che parte da Piazza Castello.
Fa parte delle Torbiere di Belforte, un'area bonificata attraverso la costruzione di un fitto dedalo di canali di drenaggio, che oggi conserva un elevato valore naturalistico.

TERRITORIO E VEGETAZIONE

I canali di bonifica e gli stagni residuali sono bordati da un interessante corredo floristico di erbe palustri e piante acquatiche galleggianti. Negli specchi d'acqua vegetano gli unici aggruppamenti a Nymphaea alba presenti nel parco, oltre ai tipici tappeti galleggianti di Hydrocharis morsus-ranae, specie entrambe legate ad ambienti acquatici poco inquinati. Tra le formazioni ad alberi e arbusti predomina il saliceto a Salix cinerea, specie arborea che più di ogni altra può sopportare suoli ricoperti d'acqua per la massima parte dell'anno.

LA FAUNA

Le zone umide danno rifugio a svariate specie di uccelli. Molti di loro costruiscono il nido nella fitta vegetazione, ponendolo così al riparo da eventuali predatori e trovando nelle vicinanze abbondanza di nutrimento: pesci, molluschi, insetti e altri invertebrati Germani reali, Folaghe e Gallinelle costruiscono nel folto del canneto un nido galleggiante composto da resti di vegetali acquatici.. Con le bonifiche sono stati realizzati i sistemi di canalizzazione a pettine, che occupano gran parte delle Torbiere. Tra gli uccelli migratori è presente l'elegante Airone cenerino, tra quelli che si fermano tutto l'anno, è facile osservare il Martin pescatore, che si tuffa e nuota sott'acqua catturando piccoli pesci. Le specie di minori dimensioni, come il Cannareccione e la Cannaiola, intrecciano il proprio nido ai lunghi steli delle canne; la presenza di questi insettivori, difficilmente osservabili, è rivelata in primavera e in estate dai loro rumorosi chiacchiericci. Tra gli uccelli migratori è presente l'elegante Airone cenerino, tra quelli che si fermano tutto l'anno, è facile osservare il Martin pescatore, che si tuffa e nuota sott'acqua catturando piccoli pesci.

ENTE GESTORE: Proloco di San Martino dall'Argine fino al 31 maggio 2007.
Responsabili: per l'Area Margonare, Walter Zubelli tel. 0376 91809 cell. 3495149829; per le Cave Margonare, Marco Renoldi tel. 0376 920630 cell. 3480054970.

Utilizzo per iniziative naturalistico - ambientali
Le strutture e tutto ciò che è compreso nell’area, nonché l’area stessa, sono il risultato di un progetto di riqualificazione ambientale avente come finalità la costituzione di una “oasi ecologica”. Si ritengono pertanto ammissibili tutte le iniziative volte ad apprezzare il contatto con la natura e l’educazione al rispetto ambientale. A motivo esemplificativo: bird watching, orienteering, passeggiate ecologiche con osservazioni naturalistiche, visita all’orto botanico, osservazioni scientifiche, attività didattica.

Utilizzo per iniziative di accoglienza turistico-ricreative
L’ambiente è dotato di strutture per la gestione dell’accoglienza spontanea ed organizzata. Sono previste strutture per il picnic all’aperto e al coperto con possibilità di utilizzo di n° 5 barbecues. L’uso della struttura a casetta in legno è riservato principalmente all’Ente Gestore che ne dispone per organizzare l’eventuale sistema di vendita dei prodotti e di custodia del proprio materiale. È possibile richiedere l’uso della stessa previa l’acquisizione di autorizzazioni congiunte dell’Ente Gestore e dell’Amministrazione Comunale.

Utilizzo come zona di pesca
Nell’ottica di una ulteriore fruizione dell’area e nello spirito di continuità con la passata gestione affidata al gruppo “Pesca sportiva Margonare” viene consentita la pesca nelle cave lacustri con le seguenti modalità: L’accesso deve essere garantito a tutti, stabilendo tariffazioni adeguate secondo i criteri che verranno stabiliti dall’Ente Gestore (es.: pagamento in base al quantitativo pescato, noleggio dell’attrezzatura da pesca, modalità a tempo); L’Ente Gestore potrà organizzare il controllo sulla corretta modalità di pesca; L’Ente Gestore stabilirà, in base alle entrate relative alla pesca e alle proprie disponibilità di bilancio, gli impegni finanziari da sostenere per ripopolare periodicamente le cave lacustri.

Orari di utilizzo dell'Area Margonare
L'Area Margonare è visitabile durante tutta la settimana.
Le strutture sono utilizzabili sabato, domenica e festività infrasettimanali dalle 8.00 alle 20.00 previo accordo con i responsabili. Stessi orari per la pesca, che si svolge secondo apposito regolamento.